Salta al contenuto principale

L'Alpe cimbra accoglie

i campioni dello sport

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 2 secondi
Un ricco calendario di gare e appuntamenti con il grande sci e altre discipline sportive scandiranno l’imminente stagione invernale sulla Skiarea Folgaria Lavarone e Lusérn: i 100 chilometri di piste per lo sci alpino e gli oltre 80 per lo sci nordico. L’Alpe Cimbra è definita da tutti la terra dei campioni, sa attrarre come una calamita personalità nazionali ed internazionali del mondo sportivo. Dal 10 al 23 dicembre lo Ski team Usa si allenerà sulla mitica pista Salizzona, un’occasione per gli amanti dello sci alpino per assistere «live» alle loro performance, per scambiare due parole durante una risalita ma anche per provare a disegnare la stessa scia durante le discese. Per chi non potrà esserci, ritorneranno a febbraio e marzo. 
A fine gennaio quattro giorni di gare Fis, due con la Marangoni Cup: in gara 150 atleti di livello internazionale, in rappresentanza di addirittura 18 nazioni. Gennaio e febbraio vedono numerose gare di sci nordico organizzate dalla Gronlait di Roby Sartori, tra cui la Base Tuono Marathon e Campionati Italiani Cittadini-Master-Open di sci nordico per arrivare il 23 e 24 marzo con la Millegrobbe. Gara da non perdere che proporrà un formato sontuoso in due versioni, con tecnica libera e classica. È un revival tra storia, sport e cultura degli sci stretti. Date in calendario 23 e 24 marzo nella terra degli ultimi cimbri rimasti, Lavarone e Lusèrn. Il 3 febbraio parliamo di bike con una gara originale nel format Boardercross Bike Race: una gara con partenza in batteria ad eliminazione diretta tra i jump e le paraboliche della pista innevata da Boarder cross. Febbraio è il mese delle immersioni sotto i ghiacci del lago di  Lavarone: da metter in memoria il  26, 27 gennaio e 1 e 3 febbraio. Per lo sci alpino, marzo vede lo svolgimento dell’Alpe Cimbra Fis Children Cup dal 13 al 16 marzo, la massima competizione mondiale riservata alle giovani leve dello sci alpino, e il 16 e 17 marzo due Finali di Coppa Europa femminile: «La macchina organizzativa è già avviata, - afferma Michael Rech, presidente dell’Apt Alpe Cimbra - per dar prova ancora una volta di saper garantire le condizioni ottimali per lo svolgimento di queste importanti manifestazioni, creare  quell’atmosfera di calore e accoglienza che solo un luogo che ama lo sport e le gare è in grado di esprimere, tutto questo è possibile grazie anche ai tanti volontari che si sacrificano per dare una mano». 
Altro importante appuntamento: dal 20 al 24 marzo si svolgerà il Campionato Europeo di pattinaggio artistico Uisp.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy