Salta al contenuto principale

Mori, il ricordo della Grande Guerra

Spettacoli e mostre per il Centenario

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

L’assessorato alla cultura del Comune di Mori organizza, in occasione della fine delle celebrazioni per il Centenario della Grande Guerra e della commemorazione dei caduti del 4 novembre, tre eventi tra questo e il prossimo fine settimana. Le iniziative sono state pensate in collaborazione con varie associazioni della borgata.
Venerdì 26 ottobre ore 20.30, al teatro sociale Gustavo Modena, mostra fotografica a cura della biblioteca comunale e spettacolo Passo Buole Termopili d’Europa, a cura della Compagnia Fonetica di Rovereto. Piece teatrale scritta, diretta e interpretata da Alberto Sighele, con Rosa Yurchenko e musiche dal vivo eseguite alla tastiera da Antonio Vicentini.
Domenica 28 ottobre, alle ore 20.30, all’auditorium comunale presentazione del libro «La Grande Guerra dall’Adige al Garda» di Alessio Less e Osval Mederle, con la partecipazione e l’intervento del dottor Ferrandi, direttore della Fondazione museo storico del Trentino. Intermezzi musicali eseguiti dal coro Monte Vignola. In quest’occasione verranno proiettate fotografie e documenti inediti e saranno ricordati i caduti moriani morti sotto le armi nella Grande guerra.
Sabato 3 novembre, sempre alle ore 20.30, al teatro sociale Gustavo Modena, mostra fotografica e spettacolo «In trincea non suona il Valzer», di Lanfranco Barozzi con Emanuele Cerra, Bel e poc Band, Gruppo Danzamania.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy