Spettacoli / Eventi

Trentino Music Arena, dopo Vasco arriverà la decima edizione dell'Oktoberfest

L'immensa distesa vicino a Mattarello ora è completamente vuota, il gigantesco palco è stato smontato e sarà utilizzato dal rocker in altre tappe del tour inaugurato a Trento. Secondo i programmi (da ufficializzare), la musica tornerà a risuonare dal 16 settembre al 9 ottobre, fra birra e varie suggestioni in chiave bavarese. Quanto al futuro dell'area San Vincenzo, si prevedono spettacoli con platee di 20-30 mila spettatori. Ma non pare ancora escluso che si pensi di spostare qui il progetto infinito del nuovo ospedale

IL FUTURO Fugatti vuole altri mega-concerti, il gelo di Ianeselli
IL CONCERTO La magica notte di Vasco con un immenso no alla guerra
GALLERY La Music Arena durante il concerto: che colpo d'occhio!
LA TELENOVELA Il nuovo ospedale di Trento va verso Mattarello
RITARDI La storia infinita del nuovo ospedale

di Zenone Sovilla

TRENTO. Il palco del mega concerto di Vasco Rossi: è stato smontato qualche giorno fa e sarà utilizzato nelle prossime date del tour.

Intanto alla Trentino Music Arena dell'area San Vincenzo anche oggi, 1° giugno, erano in corso altri lavori di pulizia, mentre nei giorni scorsi è stata asfaltata una fascia in prossimità dell'ingresso, adiacente alla strada.

Nell'attesa di una definizione stabile del futuro dell'area, il prossimo appuntamento previsto (ma ancora da ufficializzare) sarà l'Oktoberfest "Trento e la Baviera", dal 16 settembre al 9 ottobre.
Sarà la decima edizione di questo grande evento che, come nel 2018 e 2019, torna nel gigantesco spazio rimbalzato agli onori delle cronache per l'esibizione del rocker di Zocca.

Al momento mancano la conferma formale e il programma 2022, ma è atteso un appuntamento capace anche quest'anno di affiancare molte proposte musicali (anche dal mondo tedesco) al divertimento, alla birra e alla gastronomia.

Il filo conduttore sarà, come spiegano gli organizzzatori, "il richiamo a tradizioni folkloristiche, per testimoniare l’eredità storico-geografica di una provincia, la nostra, crocevia di popoli e tradizioni, con analogie in comune con il mondo tedesco-tirolese".

Trentino Music Arena, smontato il palco di Vasco Rossi: ora si attendono nuovi eventi

Ora la Trentino Music Arena è una distesa vuota, dove si stanno ultimando le pulizie e sono in corso lavori di asfaltatura. Sono previste in autunno le prossime iniziative nella gigantesca area San Vincenzo, prati e distese di sabbia, fra Madonna Bianca e Mattarello, che il 20 maggio scorso ha ospitato il concerto di Vasco Rossi

Viene anche evocata e celebrata la figura dell'imprenditore e banchiere trentino Andrea Michele Dall’Armi (1765-1842), considerato l'ideatore dell'Oktoberfest di Monaco di Baviera, nel 1810.

Infatti, figlio di una famiglia di commercianti, non ancora ventenne si trasferì in Baviera e qui divenne un protagonista di richiamo.

"Per noi - scrivono gli organizzatori trentini  - significa ricordare e celebrare un personaggio storico, nostro concittadino, che grazie al suo intelletto e spirito di iniziativa attrae ogni anno milioni di turisti a Monaco di Baviera. Il contributo della figura storica di Dall’Armi è testimoniato ancora oggi fuori dalle mura cittadine presso diverse località della Baviera.

A Monaco di Baviera esiste un’importante via a lui dedicata, nelle vicinanze di palazzo Nympenburg, residenza estiva dei re di Baviera. Altre vie dedicate ad Andrea Michele Dall’Armi sono presenti nelle città bavaresi di Erding, Starnberg, Seehaupt".

Per tornare al futuro della Music Arena, nell'immediato sembra destinata a ospitare spettacoli di dimensioni rilevanti per una città come Trento, ma non faraoniche come nel caso della data zero del tour di Vasco Rossi.

Ecco la Trentino Music Arena di nuovo vuota dopo il mega concerto di Vasco

Trentino Music Arena di nuovo vuota dopo il mega concerto di Vasco: in questo video la gigantesca area San Vincenzo come si presentava oggi, 1° giugno 2022, dieci giorni dopo il grande evento che ha richiamato a Trento oltre 105 mila spettatori. Il prossimo appuntamento sarà a fine estate con la Oktoberfest

Si parla di concerti da circa ventimila spettatori (o poco più) nel grande spazio in cui, a breve, dovrebbe anche essere ripristinata la parte di verde, all'estremità nord, cioè più prossima alla rotatoria di Trento sud, al fine di prevenire o almeno ridurre il ben noto rischio di allagamenti in caso di nubifragi.

Ma il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, dopo il concertone, non aveva escluso una replica, prima o poi, di eventi di queste dimensioni: “Se in futuro dovesse ripetersi l’opportunità di avere a Trento un artista come Vasco – non ce ne sono tanti nel mondo in grado di portare 120mila persone – ci si dovrà pensare bene. Eccezionalmente si può fare: il Trentino ha dimostrato di essere all’altezza della situazione. Ovvio, qualcosa da migliorare c’è. Era la nostra prima volta, ma come esordio è stato, lo ripeto, eccezionale”.

Poi c'è la telenovela nuovo ospedale: a fronte dei nuovi ritardi, qualcuno ha rimesso in pista anche l'ipotesi di ubicarlo proprio nell'area San Vincenzo e non più nella zona di via al Desert.

Infine, per chiudere in musica, ricordiamo a chi avesse perso l'appuntamento con Vasco Rossi a Trento, che la prossima data del tour sarà il 3 giugno a Firenze (ma è sold-out), seguita da Napoli (il 7 giugno, allo stadio), Roma (11 e 12 al Circo Massimo), Messina (17), Bari (22), Ancona (26) e Torino (30 giugno).

Quanto a Vasco Rosssi, dopo il concerto di Imola (28 maggio), è tornato in vacanza a Rimini e da qui ha salutato i fasn anche con un video su Instagram, in attesadi spostarsi a Firenze.

comments powered by Disqus