Salta al contenuto principale

Ravina-Romagnano chiama

e Calzedonia risponde: in arrivo

mille mascherine (non certificate)

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

Calzedonia dona mille mascherine alla Circoscrizione di Ravina-Romagnano. «Giorni fa ho letto che Calzedonia si era messa a produrre mascherine - racconta Camilla Giuliani, presidente della Circoscrizione Ravina-Romagnano. - Così ho scritto un’email, chiedendo se potevano inviarcene un pò per i nostri oltre cinquemila residenti. Loro non si sono fatti pregare e ce ne hanno inviate mille precisando che si tratta di mascherine non ancora certificate dall’Istituto superiore di Sanità, ma lavabili e anche disinfettabili. Le distribuiremo innanzitutto a vigili del fuoco volontari e alpini, che sono sul territorio a fare svariati servizi. E poi li daremo anche ai cittadini, pensando soprattutto al dopo, cioè a quando potremo uscire di casa con le dovute precauzioni. Ho già scritto a Calzedonia per ringraziare, aggiungendo che, se possono, ce ne mandino altre».

La presidente sta prendendo contatti con il Sait di Ravina-Romagnano per avviare l’iniziativa «spesa sospesa» e per lanciare uno «scontrino sospeso» anche in farmacia. «Dobbiamo essere pronti ad affrontare un periodo di difficoltà - conclude la presidente - E io sto cercando tutti i modi per prepararci ad affrontare al meglio la situazione. Se qualcuno ha qualche idea da suggerire, mi chiami, io rispondo sempre».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy