Salta al contenuto principale

L'aiuola degli scolari devastata

dai vandali ad Aldeno:

decapitate le sagome dei bimbi

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 41 secondi

Questa mattina c’è stata un’amara sorpresa per gli abitanti di Aldeno. Alcuni vandali hanno distrutto l’aiuola della scuola primaria del paese. Sono state decapitate le sagome dei bambini, distrutto il posacenere, rovinati i sassi dipinti.

L’area verde di fronte alla scuola è stata progettata e realizzata dai bambini della 2^A e 2^B durante lo scorso anno scolastico. Il progetto “La nostra aiuola” ha coinvolto oltre agli studenti e gli insegnanti anche le famiglie e l’amministrazione comunale per tutto il periodo scolastico. L’aiuola è stata inaugurata lo scorso 30 maggio dalla dirigente scolastica e dal sindaco di Aldeno.

Questo gesto ha colpito l’intera comunità ed è l’ennesimo atto di vandalismo ai danni della collettività e della cittadinanza (molti i messaggi di sconmcerto e rabbia sul gruppo facebook “Sei di Aldeno se ...”).

«È intollerabile - scrivono - che venga deturpato il patrimonio pubblico e non siano rispettate le regole della civile convivenza. È chiaro che non è un atto di maleducazione ma un vero atto criminale effettuato da persone che non sanno più come passare il proprio tempo. La cosa più difficile sarà spiegare ai bambini perché il loro lavoro, che li ha appassionati ed impegnati per tutto lo scorso anno scolastico, è stato distrutto. La scuola, le famiglie e l’intera comunità cerca di difendere il rispetto, la bellezza e la pulizia dei luoghi dove i nostri bambini trascorrono una parte importantissima della loro vita».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy