Salta al contenuto principale

Controlli in piazza Portela

e nei giardini del centro

con i cani anti-droga

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

Per contrastare lo spaccio di droga a Trento, agenti di polizia, su indicazione del questore Giuseppe Garramone, hanno effettuato ieri sera un’azione di controllo in parchi e giardini e punti scommesse situati in centro. Cinquanta le persone controllate.

Gli agenti, coadiuvati da una unità cinofila del Comando provinciale di Trento della Guardia di finanza, sono intervenuti in particolare nel quadrilatero compreso tra la zona di piazza Portela, via Torre Vanga, la chiesa di Santa Maria Maggiore fino ad arrivare a piazza Dante, via Fratelli Fontana e via Maffei.

Gli agenti hanno controllato i giardini adiacenti i punti scommesse, sale biliardi e internet point in piazze Leonardo da Vinci, in via Torre Vanga, piazza Portela e piazza General Cantore, perché segnalati da numerosi cittadini quali luoghi utilizzati per lo spaccio.

Già nelle settimane precedenti la polizia aveva controllato in centro numerosi bar, sale bingo e sale slot in piazza della Mostra e nelle adiacenze di Santa Maria Maggiore. Nel corso dei controlli erano state trovate diverse persone pregiudicate per reati di furto e droga.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy