Salta al contenuto principale

Aggredisce la figlia perché non fa i compiti

e poi picchia la moglie: arrestato un 49enne

Portato in caserma dai carabinieri, aveva un coltello

 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Un 49enne è stato arrestato per maltrattamenti alla compagna e alla figliioletta nonché per aggressione a pubblico ufficiale.

Ieri pomeriggio una pattuglia della Sezione radiomobile della Compagnia carabinieri di Trento è intervenuta in una casa in collina dopo essere stata chiamata per una aggressione tra le mura domestiche.

Il 49enne, infastidito dal comportamento della figlia, che invece di studiare giocava, dapprima l’ha colpita ad un ginocchio con un ipad e, successivamente, si è scagliato contro la compagna, che era intervenuta in difesa della figlia.

I carabinieri, giunti sul posto, sono riusciti a ristabilire la calma in casa e poi accompagnato l’uomo negli uffici del Radiomobile lo hanno trovato in possesso di un coltello.

A qual punto il 49enne ha incominciato ad inveire contro i carabinieri, spingendoli ed offendendoli ripetutamente.

Per questo comportamento è stato arrestato e trattenuto nella camera di sicurezza di via Barbacovi, a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa del giudizio per direttissima per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia, percosse e detenzione di armi.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy