Salta al contenuto principale

Venerdì a Gardolo ci sono

i «Giochi senza barriere»

con l'Anffas un plotone di atleti

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Venerdì 20 settembre, dalle ore 10 alle 16, è in programma la diciassettesima edizione dei «Giochi senza barriere», che si terranno presso il centro sportivo di Gardolo di Trento. Lo rende noto il Comune.

L’iniziativa è promossa da Anffas del Trentino in collaborazione con l’Azienda speciale per la gestione degli impianti sportivi del Comune di Trento (Asis), con il patrocinio del Comune e della Provincia autonoma di Trento, della Regione Trentino Alto Adige e del Commissariato del Governo di Trento.
Parteciperanno ai giochi le strutture di Anffas, della cooperativa Laboratorio sociale, dell’Apsp «Levico Curae» e cooperativa «Grazie alla Vita», con la partecipazione degli studenti dell’istituto «De Carneri» di Civezzano, del liceo «A.
Rosmini» di Trento. Saranno presenti, tra gli altri, gli atleti di Aquila Basket, Trentino Volley, squadra femminile dell’Unione sportiva Isera, assieme ai testimonial dell’evento: la sciatrice Melania Corradini, la tuffatrice Francesca Dallapè, il pilota Renato Travaglia, l’alpinista Sergio Martini, il ciclista Marino Basso, l’atleta di Windsurf Marco Aggravi e il cestista Tomas Ress.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy