Salta al contenuto principale

E' stata riaperta la corsia nord

della tangenziale di Trento

Rattoppata la voragine

 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

È stata riaperta alle 13 la corsia nord della Tangenziale di Trento, nei pressi del cavalcavia di Ravina, che era stata chiusa ieri sera per una voragine apertasi sulla carreggiata.

Nella giornata di eri era scattato l’allarme a seguito della segnalazione del cedimento.

Il Servizio strade della Provincia, una volta chiuso il tratto di arteria che serve la città capoluogo, ha iniziato i lavori di ripristino che si sono conclusi nella tarda mattinata di oggi.

Il cedimento del manto stradale - secondo una prima ricostruzione - è dovuto al cattivo stato del sottosuolo, interessato almeno 50 anni fa dalla costruzione di un importante collettore fognario.

Con il tempo e a seguito dell’assestamento del terreno si è formata la voragine che ha portato all’abbassamento del piano viabile.

L’intervento ha permesso di sistemare la stabilità del materiale di risulta presente nel sottosuolo e di chiudere la profonda apertura nella superficie. In un primo momento, la causa era stata ascritta al cedimento di un muro di contenimento.

Non si segnalano invece danni alla rete fognaria.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy