Salta al contenuto principale

Nuovo smalto all'area ex Sit

con graffiti e street art - Foto

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 45 secondi

Dopo tre giorni di confronto tra artisti, riqualificazione degli spazi urbani e musica, si è conclusa nella serata di ieri la manifestazione «ex Sit graffiti jam». Più di una quarantina le persone coinvolte, in larga parte giovani, che hanno dato nuovo smalto ai muri perimetrali del parcheggio tra via Canestrini e lung’Adige Monte Grappa.

L’iniziativa, promossa dall’ufficio per le politiche giovanili di Trento, e sostenuta dai piani giovani di zona in collaborazione con il Tavolo per la street art, si proponeva quale occasione di aggregazione per i ragazzi appassionati di graffiti e di musica rap e hip-hop, ma anche come occasione per abbellire un’area centrale ma in parte degradata. È stata così ridipinta e valorizzata una parte di circa 150 metri quadrati di un condominio privato che si affaccia sul piazzale, con un murale di grandi dimensioni eseguito interamente dall’artista altoatesino Matteo Picelli, in arte Egeon.



Il tema del graffito - per la difficoltà della realizzazione, si tratta di un’opera ancora in fase di ultimazione - è stato deciso dall’amministrazione cittadina, che ha emesso un bando per giovani artisti in tema di sostenibilità e ambiente.
«Nonostante la pioggia del primo giorno, che ha rallentato i lavori, l’iniziativa si è svolta secondo le previsioni, con tanti artisti, arrivati appositamente da ogni parte d’Italia e dall’estero, per abbellire i muri del parcheggio», ha spiegato il coordinatore Esteban Ignacio Portilla Prado, in arte Nacho.

Mentre il murale di Picelli è stato eseguito su una base neutra, i muri del parcheggio, in particolare quelli verso la strada (a causa dello stato di degrado non è stato possibile abbellire quelli lungo la ferrovia) sono stati dipinti con una tinta viola, su cui poi gli artisti - provenienti dalle principali città del Nord Italia, ma anche dal Lazio, dalla Sicilia, dalla Svizzera e dalla Germania - hanno eseguito disegni differenti, secondo lo stile e le preferenze di ciascuno.

Per l’occasione, sono stati completati oltre 40 diversi graffiti. I disegni richiamano esplicitamente, oppure si ispirano, al tema della manifestazione, nel tentativo di promuovere la sostenibilità e la mobilità alternativa.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy