Salta al contenuto principale

Feste Vigiliane al via domani

Tante novità, ma occhio all'Adige

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 30 secondi

Domani si parte. Da domani Trento cambierà volto, si colorerà di iniziative ed eventi, per sei giorni di festa in onore del patrono. Per l’edizione 2019 delle Feste Vigiliane sono al lavoro oltre cento persone, come conferma il direttore del Centro servizi Santa Chiara Francesco Nardelli.

«Ci sono i volontari, che sono aumentati rispetto all’anno scorso, e poi tutto il nostro personale e i vari service. Sta procedendo tutto bene, abbiamo ancora le ultime ore e poi tutto sarà a posto, la macchina sta lavorando a pieno regime».

Il via ufficiale è previsto per venerdì mattina, con l’apertura degli spazi tematici, a partire dalla “Corte dei Mastri” in piazza Duomo curata dagli artigiani, ma anche il mercato contadino in via Garibaldi della Coldiretti. Durante questa 36esima edizione, che avrà come filo conduttore “Trento nel cuore: conoscere, vivere ed amare la città”, non mancheranno i quattro eventi classici e attesissimi dal pubblico, ovvero il Tribunale di Penitenza (venerdì in piazza Fiera), il Palio dell’Oca (domenica), la Tonca (sempre domenica) e la Disfida dei Ciusi e dei Gobj (mercoledì 26). Ma accanto a tutto questo sono in cartellone tante altre iniziative, a partire dalla Magica Notte di sabato 22, con i trentini che per una volta andranno a dormire molto tardi, o meglio molto presto, grazie a concerti e feste notturne in tutto il centro storico.


«Possiamo dire fin da ora che saranno delle Vigiliane ricche di appuntamenti, per ogni gusto e per ogni età. A livello artistico abbiamo puntato su qualità e trentinità, a partire dalla novità di Loredana Cont, e poi ci saranno le novità del concorso con i commercianti, per valorizzare e coinvolgere di più, come ci era stato suggerito e richiesto, gli esercizi pubblici. E ancora: il corteo storico terminerà in piazza Fiera e non in piazza Duomo, e dopo il Palio ci sarà la cena degli zatterieri a Piedicastello».

A proposito di Palio: la gara delle zattere è di fatto l’unico evento con il punto di domanda a fianco, o almeno quello che preoccupa di più.
«Speriamo che il livello dell’Adige si assesti, o meglio cali. Come l’anno scorso verrà fatta una valutazione in prossimità dell’evento, però è un dato di fatto che il fiume sia piuttosto alto. Vedremo. E c’è una seconda cosa che non dipende da noi ma dalla quale dipende il buon esito della manifestazione, ovvero il meteo. Incrociamo le dita».
Il ricco programma delle feste, poi, prevede il «ritorno» del Mercatino dei Gaudenti in via Santa Croce (sabato 22 dalle 17 alle 1). E, ancora, ci sarà il coinvolgimento del quartiere delle Albere con “Il Villaggio incantato” grazie Consorzio Trento Iniziative (musica e sport per grandi e piccini). Piazza D’Arogno accoglierà le famiglie con laboratori e giochi, spettacoli e burattini offerti da “Vigiliane Kids”a cura del Trentino dei Bambini. Impact Hub sarà protagonista con la seconda edizione del Food Truck City (cucina e musica on the road), che animerà ogni sera piazza Santa Maria Maggiore. Altre info e dettagli sul sito festevigiliane.it.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy