Salta al contenuto principale

La Finanza passa al setaccio

i parchi della città

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

Controlli nei parchi cittadini da parte dei militari delle Fiamme gialle nell’ambito dell’attività di contrasto allo spaccio, che ha portato a vari sequestri di droga e alla denuncia di una persona.

I controlli condotti dal Reparto del Gruppo Trento sono stati eseguiti con l’ausilio delle unità cinofile lunedì. Il primo ha interessato Piazza Dante, uno dei posti «caldi» dello spaccio, dove i fianzieri, occultato sotto terra, hanno trovato un involucro di cellophane contenente sostanza stupefacente (hashish) pari a 52 grammi circa, già suddiviso in vari pezzi. La sostanza stupefacente è stata quindi sequestrata.

Successivamente presso il Parco Santa Chiara è stato fermato un soggetto di cittadinanza italiana che, a seguito della segnalazione del cane, ha mostrato spontaneamente un pezzo di sostanza stupefacente tipo hashish pari a 0,4 grammi, occultata all’interno della tasca sinistra dei pantaloni. L’uomo è stato quindi segnalato amministrativamente al Commissariato del Governo.

Infine, presso il Parco San Marco, a seguito della segnalazione dei cani, sono stati rinvenuti cinque involucri di cellophane contenenti marijuana occultati sotto alcuni cespugli. La sostanza stupefacente anche in questo caso è stata sequestrata.

Anche la scorsa settimana l’attività messa in atto dalle Fiamme gialle nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione ed alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti aveva portato al sequestro di droga nascosta in cespugli o dietro a muretti nella zona vicina a piazza Fiera.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy