Salta al contenuto principale

Rubato il bambinello

in Piazza Duomo

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 22 secondi

Un furto che rende decisamente triste il Natale. A piazza Duomo, nel salotto buono di Trento, ieri non c'era più il bambinello nel presepe dell'Associazione amici del presepe di Tesero. Un caso che soprende e amareggia il presidente dell'Associazione, Walter Deflorian, che parla di «coltellata morale che tocca il cuore di tutti noi» e lancia «un appello affinché venga ritrovato».

Il fatto che rende ancora più sbalorditivo il furto della statua in cirmolo che rappresenta Gesù Bambino è che il presepe, copia di quello realizzato una cinquantina di anni fa dall'artista del legno Felix Deflorian, ha girato mezzo mondo, arrivando anche in Vaticano, Napoli, L'Aquila, Istanbul. «E non era mai accaduto nulla, mentre atti di vandalismo li avevamo registrati una decina di anni fa in valle e adesso».  Il fatto è avvenuto con tutta probabilità nella notte tra venerdì e sabato: la denuncia è arrivata alla polizia locale che ora visionerà le immagini delle telecamere per provare a individuare i responsabili. Deflorian è amareggiato per quanto accaduto: «Per la nostra storia, per la cultura dei Presepi di Tesero è un atto spregevole è tremendo. È una coltellata morale che tocca il cuore di tutti noi!» dice Deflorian. 

«Si tratta di un pezzo d'arte quello del bambinello, realizzata dalla bottega artistica Felix Deflorian. Se è vandalismo lo trovi poi abbandonato, altrimenti altre spiegazioni per riti strani o altro ancora mi sembrano non fondati. Una statua del genere vale 4.000 euro e anche se pesa solo un chilo, era comunque assicurata alla culla e quindi chi l'ha presa lo ha fatto in maniera intenzionale. Speriamo di trovarlo, anche perché non c'è soluzione alternativa per il presepe: per fare una statua del genere occorrono mesi».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy