Salta al contenuto principale

Lizzana, vent'anni di calciosplash

e per partecipare al torneo

29 squadre in fila di notte

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 46 secondi

La prima squadra si è presentata davanti al bar Manolo alle una di notte. Alle tre erano già sette. Tre quarti d’ora dopo ben 20. E alle 4.45, ossia più di un’ora prima dell’apertura ufficiale delle iscrizioni, erano 29 le compagini sopraggiunte per accaparrarsi un posto all’attesissimo torneo di calciosplash di Lizzana, il più longevo del Trentino e forse di tutt’Italia. «Ancora prima dell’alba - racconta il presidente del Gruppo Spazio Proposte (Gsp) Max Bettini - si era formata una lunga fila. C’è chi si è portato sdraio e tavolini e chi ha ammazzato l’attesa giocando a carte o bevendo una birretta in compagnia: alle 6 di mattina, all’apertura delle iscrizioni, i posti al torneo (32 quelli riservati alle squadre maschili e 16 a quelle femminili, ndr) erano praticamente già tutti esauriti». Quest’anno, del resto, ricorre il ventesimo della manifestazione. E l’ambito trofeo assume un sapore ancora più leggendario. Gli «omini arancioni», alias i volontari dell’associazione, chiamati così per il colore delle loro magliette, in questi mesi hanno scaldato gli animi sui loro canali social a suon di ricordi amarcord, quiz e curiosità sulle passate edizioni. E, come da pronostico, vista la posta in palio, non si registrano esclusioni eccellenti: ci saranno i Modium, i campioni in carica, i Discepoli del luppolo, Fc Julia, Pinguini trentini, Tecnica Pura e altre storiche formazioni, assediate come sempre dalla voglia di non sfigurare delle squadre più giovani, battagliere sì ma con meno calciosplash alle spalle.

«Anche quest’anno - affermano i ragazzi e le ragazze dell’organizzazione all’indomani della chiusura delle iscrizioni - eravate tantissimi e per questo vi ringraziamo. Vi ringraziamo per la fiducia che ci date ogni anno, per la voglia che avete di mettervi ogni volta in gioco, per le emozioni che ci fate vivere sul gonfiabile. Una sola parola: grazie. Grazie per questi vent’anni assieme. Faremo di tutto per organizzare il miglior torneo di sempre». L’appuntamento, come da tradizione, cadrà il fine settimana di Ferragosto, dal 15 al 18 agosto. E la formula sarà quella di sempre: un campo gonfiabile perennemente cosparso di sapone e acqua, un pallone, un paio di irriverenti speaker e il gioco è fatto. Tra scivoloni e acrobazie, ma soprattutto tanta amicizia, divertimento e sano agonismo, i giocatori e le giocatrici di calcio saponato animeranno per quattro giorni il piazzale dell’oratorio, richiamando sugli spalti il pubblico delle grandi occasioni. «Non capita tutti i giorni di festeggiare vent’anni: è un traguardo importante e ci saranno tante novità», sorride Bettini, senza svelare altro. A rendere possibile tutto questo un’affiatata brigata di oltre cinquanta volontari, «arruolati» non solo per il calciosplash, ma anche per il carnevale e le altre iniziative della frazione. «La cosa bella - conclude il presidente a nome di tutto il direttivo - è che ogni anno ci sono nuovi ragazzi, anche giovanissimi, che vogliono entrare in associazione. Quest’anno abbiamo una decina di nuovi volontari, la maggior parte neomaggiorenni e non solo di Lizzana, ma anche dai paesi vicini. Hanno voglia di mettersi in gioco e di «sbattersi» per gli altri«: questo il nostro motto. In questo modo, peraltro, si garantisce un ricambio generazionale, li si responsabilizza e si fa in modo che queste manifestazioni, che sono importanti occasioni di ritrovo e aggregazione giovanile, continuino a vivere».

GUARDA IL VIDEO TRAILER DEL VENTENNALE 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy