Salta al contenuto principale

Attentato a un ripetitore

nella notte a Terragnolo

rivendicazione anarchica

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi
Bruciato nella notte un ripetitore delle frequenze televisive a Potrich di Terragnolo. E' accaduto la notte scorsa e sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Terragnolo, supportati dai colleghi di Folgaria, per spegnere le fiamme, mentre ai carabinieri il compito di indagare su questo fatto. Al lavoro per spegnere il rogo, 12 pompieri, coordinati dal Comandante di Terragnolo, Gabriele Beber, che è stato allertato alle 22,20 ed ha concluso l'intervento prima di mezzanotte.
 
Chiara la matrice anarchica: gli attentatori hanno lasciato la scritta con spray nero «Solidali con gli anarchici in galera». Un riferimento all’operazione che il mese scorso ha portato all’arresto di sette presunti anarco-insurrezionalisti accusati di una serie di atti incendiari compiuti in Trentino, fra cui quello alla sede della Lega ad Ala, prima dell’arrivo di Salvini per la campagna elettorale dell’ottobre 2018.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy