Salta al contenuto principale

Rubano i cambiamonete

alla sala slot del Nerocubo

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi

Sono entrati e usciti nello spazio di pochi minuti. E si sono pure impegnati - quelle due macchinette cambiamonete pesano e non poco - dimostrando una caparbietà e una propensione alla fatica che meriterebbero migliori obiettivi. Due ladri, nella notte tra martedì e mercoledì hanno preso di mira la sala slot Black Paradise del complesso Nerocubo. Desolante il risultato: due cambiamonete spariti e danni per qualche migliaio di euro.

Parecchie cose fanno pensare a ladri ben informati, che bene conoscevano il posto o che avevano ben studiato come muoversi. Il colpo è avvenuto non molto dopo l’orario di chiusura: il personale aveva lasciato la struttura verso le 3 di notte, i ladri sono entrati circa 10 minuti prima delle 16. Erano due, a volto travisato. O per lo meno sembra che l’impianto di videosorveglianza non abbia immortalato i due malviventi in viso con una precisione tale da poterli identificare.

I due ladri hanno forzato la porta d’ingresso e si sono introdotti all’interno. E una volta dentro hanno dimostrato di sapere esattamente dove cercare e cosa prendere. La sala giochi ha un corridoio, con diverse stanze, in ognuna delle quali ci sono poche slot, per garantire la privacy e la tranquillità di chi gioca. I ladri non si sono messi a cercare. Sono andati sul sicuro, dritti dritti nella stanza dove erano custodite le macchinette cambiamonete. E le hanno prese di peso e portate fuori. Poi se ne sono andati, portandosi dietro i cambiamonete.

Sapevano, probabilmente, che non avevano tempo per fare altro: l’allarme alla sala slot è ovviamente scattato, quando i due hanno forzato la porta, e titolari e vigilanza sono arrivati il prima possibile. Dopo 20 minuti - il tempo dell’intervento - dei ladri non c’era alcuna traccia. Nel locale non è rimasto altro da fare che allertarte i carabinieri, a cui si sono rivolti raccontando l’accaduto, e fare la conta dei danni. Ingenti, anche se non drammatici: la porta d’ingresso è stata sì forzata, ma non distrutta. Non servirà cambiarla, anche se con ogni probabilità saranno effettuati interventi per rendere più sicura l’area. Quanto al furto, si parla di qualche migliaio di euro.

L’unica buona notizia è stato il ritrovamento, mercoledì pomeriggio, dei due cambiamonete: i ladri, dopo averli svuotati, li avevano abbandonati nelle campagne di Nago, dove sono stati recuperati dai carabinieri. Ora parte l’indagine che tuttavia non sarà semplice: sui cambiamonete sono stati effettuati i rilievi, nella speranza che i malviventi abbiano lasciato impronte digitali o tracce comunque utili ad una loro identificazione.
La sala slot del Nerocubo è aperta ormai da qualche anno, ma finora non era mai stata presa di mira dalla criminalità.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy