Salta al contenuto principale

Arrivano le olimpiadi

dei pompieri volontari

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 43 secondi
Le Olimpiadi dei pompieri: Rovereto sarà il palcoscenico della prima edizione di King of Firemen, il prossimo 23 settembre. «L’evento per i Vigili del Fuoco volontari «King of Firemen» è stata voluto per rendere ancora più partecipato ed avvincente il weekend della Strongmanrun - puntualizza l’assessore allo sport del Comune di Rovereto Mario Bortot -. Dopo il coinvolgente sabato dedicato alla Strongmanrun, l’intera giornata di domenica vedrà lo svolgersi un grande spettacolo dedicato all’efficienza e professionalità dei vigili del fuoco con la competizione tra squadre provenienti da tutto il Trentino. Questo evento non potrà che portare a Rovereto curiosi e appassionati delle competizioni all’americana che oltre ad essere altamente spettacolari risulteranno un valido momento di confronto per centinaia di vigili volontari impegnati poi tutto l’anno nelle numerose attività di servizio e supporto alle nostre comunità». Si tratta di una assoluta novità e non solo per il Trentino: il primo spettacolo in Europa dedicato al mondo dei Vigili del fuoco, che trasforma una moderna esercitazione antincendio in un vero e proprio evento pubblico. «La Città della Quercia - sottolineano dal Comune - ospiterà quella che sarà una vera e propria gara, riservata agli oltre 200 corpi di Vigili del Fuoco Volontari del Trentino. Quelle che sono le normali e tradizionali manovre sostenute in caso di intervento diventano una competizione. Mescolando un pizzico di adrenalina ed una spolverata di divertimento con tecnologia e colore, i vigili del fuoco si ritroveranno per una giornata interamente dedicata a loro». 
Il comitato organizzatore, guidato dall’associazione Asd Why Not, ha costruito attorno alla gara un evento a 360 gradi con stand, spazi ed attività per bambini e famiglie, gastronomia e iniziative collaterali. «Affinché King of Firemen diventi un vero e proprio evento celebrativo del grandissimo impegno e dell’altissimo ruolo sociale che i Vigili del Fuoco hanno nella nostra comunità - conclude Bortot -. Ecco perché l’appuntamento del 23 settembre a Rovereto diventerà davvero una data da non perdere. Perché sarà la prima di un tour che sarà poi portato in altre città italiane ed europee».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?