Sicurezza / Traffico

Controlli sulle strade dell’alto Garda: tre patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza

Nella notte tra sabato e domenica i carabinieri hanno messo in atto una serie di interventi in collaborazione con la polizia locale: più di cento veicoli controllati e sei conducenti sottoposti ai test antidroga

VALLAGARINA Autovelox fissi spuntano come i funghi
CONTROLLI Valsugana, la terra degli autovelox
IL FATTO Abbattuto l’autovelox di Isera installato solo un mese fa
ISERA L'autovelox registra un'auto che sfreccia a quasi 200 all'ora

Alto Garda / Mobilità

Gardesana chiusa per frana: non aprirà prima di giovedì. Si potenziano i collegamenti via lago fra Riva e Limone

Il maltempo impedisce di intervenire già oggi: alcuni blocchi sono rimasti in quota e le piogge in corso potrebbero causare altri crolli. Da domani, lunedì 11 marzo, attive due corse straordinarie di Navigarda dedicate a studenti e lavoratori pendolari

STRADE Lunedì al via i lavori dopo la frana sulla Gardesana
TESINO Un'altra frana: chiusa la strada della Roa a Castello
ALLERTA Maltempo in Trentino: neve fino a quota mille

Alto Garda / Il fatto

Presunto femminicidio a Riva, tutto rinviato perché manca la traduzione degli atti in rumeno

A un anno esatto dalla richiesta di rinvio a giudizio presentata dalla Procura di Rovereto. si va a luglio, dopo l'udienza in tribunale a Rovereto per il caso di Maria Rosca, la donna moldava di 46 anni precipitata dalla finestra al terzo piano di uno stabile di via Fiume

IL CASO Giallo sul volo mortale di una donna dalla finestra

Opere / Bici

Raddoppiare la ciclabile lungo il Sarca, la proposta del Comune di Arco valutata dalla Provincia

Il vicesindaco Zampiccoli: “Il nostro obiettivo è quello di decongestionare l’attuale tratto di Arco della ciclabile Sarche-Torbole, molto frequentata soprattutto in primavera estate, sfruttando i percorsi arginali già esistenti, quindi senza consumo di suolo, sulla sinistra orografica del fiume e quindi creando di fatto un raddoppio per bici e pedoni”

Viabilità / Ambiente

Frana sulla Gardesana, la Ss45 resterà chiusa tutto il weekend: evacuata un'abitazione

In base alle prime verifiche, la carreggiata è stata investita dalla caduta dei materiali provenienti da un masso di 20 metri cubi che si è staccato dalla parete sovrastante e si è frantumato

FOTO Le immagini dei massi sulla Gardesana occidentale
IL PRECEDENTE Una frana si è staccata dalla montagna di Tremosine 
ALLARME Il sindaco di Tremosine: «La Ciclovia è un rischio pazzesco»

LEDRO Franato un fronte roccioso di 40 metri: strada chiusa

Viabilità / L’allarme

Gardesana, altra frana: smottamento poco dopo la centrale idroelettrica di Riva-Ledro

I massi sono caduti su ambedue le carreggiate, all'entrata nord della galleria Casagranda (nei pressi dell'imbocco, per altro, del sentiero del Ponale. Oggi, venerdì 8 marzo, la Polizia Intercomunale Alto Garda e Ledro tramite i vigili del fuoco di Riva ha segnalato la chiusura al traffico veicolare della strada

LE FOTO Le immagini dei massi sulla Gardesana occidentale
IL PRECEDENTE Una frana si è staccata dalla montagna di Tremosine 
ALLARME Il sindaco di Tremosine: «La Ciclovia è un rischio pazzesco»

LEDRO Franato un fronte roccioso di 40 metri: strada chiusa

Garda / Il dibattito

Sentiero del Ponale, Maurizio Fugatti «raffredda» i sindaci: «Troppi soldi e opere impattanti per la mitigazione del rischio»

Un anno fa tutti i primi cittadini dell’Alto Garda e Ledro avevano sollecitato una soluzione condivisa anche per far diventare la strada «una possibile viabilità alternativa». A quella lettera non è mai stata data risposta. Il presidente della Provincia però ha gelato le speranze rispondendo a Michela Calzà (Pd)

IL NODO «Ponale a pagamento? Il sindaco di Ledro stronca l'idea 
IL PROGETTO Casa della Trota, c’è il «sì» alla concessione edilizia 
I DATI Il fascino della storica strada non ha fine

Manutenzione / Opere

Galleria Adige-Garda, concluse le operazioni di manutenzione

Nel lago di Garda sono stati immessi circa 340mila metri cubi d’acqua con un conseguente innalzamento del livello del lago nell'ordine del millimetro, quindi praticamente impercettibile. Il tunnel scolmatore artificiale - lo ricordiamo - garantisce la sicurezza degli abitati della parte meridionale del Trentino e soprattutto della città di Verona

IL DATO L'altalena del Garda, ora è troppo pieno