Salta al contenuto principale

Si lancia da Cima Capi

e precipita nel vuoto

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 31 secondi

Nuova tragedia nel mondo dei jumper nell'Alto Garda: un base jumper è morto oggi dopo essersi lanciato da Cima Capi, dallo sperone che domina il lago di garda. E' successo nel primissimo pomeriggio di oggi. Inutili i soccorsi, ancorché tempestivi. A quanto si apprende, la vittima è un jumper olandese. Sul posto è intervenuto anche l’elicottero, ma per l’uomo non c’è stato purtroppo nulla da fare.

Secondo una prima e sommaria ricostruzione, il jumper avrebbe avuto un problema con la vela subito dopo il lancio. Uno dei quattro amici che lo accompagnavano, ha raccontato di aver sentito un urlo subito dopo il lancio, e quindi un tonfo contro la parete. 

Anche le operazioni di recupero della salma sono state difficoltose.

Il comunicato del Soccorso alpino:

 

«Un base jumper olandese del 1985 ha perso la vita dopo essersi lanciato da cima Capi (Alto Garda/Ledro). A dare l'allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 12.30 sono stati i compagni che lo hanno visto precipitare. Non si conosce ancora la dinamica esatta dell'incidente.

Il coordinatore dell'Area operativa Trentino meridionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l'intervento dell'elicottero. Grazie a un sorvolo sull'area, l'equipaggio dell'elisoccorso è riuscito a individuare il base jumper che si trovava alla base della parete di cima Capi, sul versante della Valle dello Sperone, in un punto molto impervio agganciato con la vela su uno sperone di roccia. Per evitare di fare gonfiare le vela con lo spostamento dell'aria causato dall'elicottero, il Tecnico di Elisoccorso è stato verricellato poco lontano, ma una volta giunto sul posto non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Ottenuto il nullaosta dalle autorità, la salma è stata ricomposta e recuperata a bordo dell'elicottero con il supporto di due operatori della Stazione Riva del Garda elitrasportati sul luogo dell'incidente, per poi essere trasferita in camera mortuaria a Riva del Garda».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy