Salta al contenuto principale

Riva, tragedia sfiorata alla rotatoria: ciclista 85enne travolto da un camion si rialza senza un graffio - VIDEO

Impressionanti le immagini dell'investimento riprese da una telecamera

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi

La vita e la morte divise da un decimo di secondo o poco più. Perché solo un miracolo ha fatto sì che l’incidente avvenuto alla rotatoria di Largo Bensheim a Riva del Garda non si trasformasse in tragedia, riportando alla mente un caso più o meno analogo (e dall’epilogo tragico) avvenuto qualche anno fa in viale Rovereto.

Nello svoltare a destra per imboccare viale San Francesco e dirigersi al cantiere poco distante dove si stanno effettuando dei lavori di ristrutturazione, un grosso camion ha investito un ciclista di 85 anni facendolo cadere a terra e sfiorandolo letteralmente con le grandi ruote che, proprio per una questione di decimi di secondo e di millimetri, non lo hanno arrotato decretandone la morte certa.

Le drammatiche fasi dell’incidente sono state riprese dalla telecamera posizionata sul grande palo al centro della rotatoria di Largo Bensheim e il video testimonia i momenti più drammatici del sinistro.

Dal tratto di ciclabile di viale Dante si vedono arrivare tre ciclisti e parallelamente a loro un grosso camion. Nel momento di immettersi in rotatoria, due ciclisti tirano diritti e passano indenni. Quando è la volta del terzo (un uomo residente a Milano di 85 anni) il camionista, probabilmente ignaro della sua presenza e con una visibilità ridotta, svolta a destra per immettersi in viale San Francesco e con la parte anteriore sinistra centra l’anziano ciclista che cade a terra rischiando di finire sotto le ruote del mezzo pesante. Cosa che fortunatamente non avviene appunto per una frazione di secondo.

Il camionista sente il colpo e si ferma immediatamente prestando soccorso all’uomo e chiamando i soccorsi. E alla fine per l’anziano signore milanese è andata decisamente bene: qualche graffio, qualche botta, un grandissimo spavento ma nulla di più. Tanto è vero che ha rifiutato anche il trasporto in ambulanza al Pronto Soccorso di Arco.

Sotto il video con le impressionanti immagini dell'investimento del ciclista

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy