Salta al contenuto principale

Falsi annunci di vendita su Internet:

preso un anticipo, sparivano,

otto denunciati dalla Polizia

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

Individuate e denunciate per truffe online dalla polizia di Riva del Garda otto persone residenti in varie regioni. Sono accusate di aver sfruttato le vendite su internet per indurre in errore le vittime, residenti nell’Alto Garda, che cercavano sui siti acquisti a buon prezzo.
Nella maggior parte dei casi l’acquirente, dopo aver versato una caparra tramite ricarica della postapay, non otteneva i beni acquistati e non riusciva più a contattare il presunto venditore che si rendeva irreperibile.
Alcuni dei casi scoperti dalla polizia riguardano finte vendite di un’auto, di un telefono cellulare e di un robot da cucina.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy