Salta al contenuto principale

Arco: Marco Pontalto

un malore fatale a 55 anni

mentre potava le siepi

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 22 secondi

Una morte improvvisa, che ha lasciato un’intera comunità in lutto. Si terrà oggi alle 14, in Collegiata ad Arco, il funerale del 55enne Marco Pontalto, scomparso venerdì sera a causa di un infarto. Era da poco diventato papà. Noto ex gestore dell’omonima edicola di via Nas - gestita per molti anni dal padre di Marco, Domenico - Marco lavorava da circa un paio d’anni a Limone sul Garda, nelle strutture ricettive dell’ex primo cittadino Franceschino Rigatti, al «Park Hotel Imperial».

Marco Pontalto, molto conosciuto ad Arco e nell’Alto Garda, risiedeva a Bassanega, frazione nel Comune di Tremosine, dove abitava insieme alla moglie Emanuela e al piccolo Leonardo, avuto pochi mesi fa.

Marco aveva portato avanti l’attività del padre dopo che quest’ultimo era andato in pensione, salvo poi dedicarsi ad altre attività imprenditoriali, gestendo per un periodo il bar del Casinò municipale, una pizzeria d’asporto a ridosso del centro e alcuni locali, prima di stabilirsi a Limone sul Garda.

Venerdì, mentre potava la siepe di casa e faceva alcuni lavori di bricolage nella sua abitazione, ha avuto un malore ed è caduto dalla scala sulla quale era salito per completare la potatura.

Purtroppo non c’è stato nulla da fare. Tempestivi i soccorsi, con gli infermieri della Croce Bianca di Limone e i sanitari provenienti da Gargnano sopraggiunti in poco tempo (compatibilmente con la strada e distanze da percorrere sulla Gardesana occidentale) presso l’abitazione dell’arcense: inutili, infatti, i tentativi di rianimarlo e di ripristinare il battito cardiaco.

Tantissimi, in queste ore, i messaggi di cordoglio sentiti e spontanei apparsi anche sui social network a seguito della diffusione della triste notizia.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy