Salta al contenuto principale

Spaccata notturna in stazione

e in quattro abitazioni

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

La loro comparsa è ciclica. Ci sono periodi in cui abbassano la guardia e se ne stanno buoni e altri periodi in cui rimettono fuori il naso e tornano a colpire.

Nulla a che vedere con le grandi metropoli ma comunque qualcosa di «fastidioso» (soprattutto per le malcapitate vittime) e per nulla piacevole. In questi giorni di fine settembre i cosiddetti «topi d’appartamento» hanno fatto la loro ricomparsa in città e più precisamente nella zona del Rione 2 Giugno e vie limitrofe.

Tra venerdì e le prime ore di domenica quattro furti consumati o tentati tra via delle Ginestre e via Montessori e un altro tentato (questo proprio nella notte tra sabato e domenica) alla biglietteria della stazione delle corriere di viale Trento, in passato più volte oggetto di attenzioni poco gradite.

Alla stazione della Trentino Trasporti i malviventi hanno forzato la porta sul piazzale e sono entrati nell’ufficio della biglietteria senza però riuscire a portar via nulla anche perché quanto c’è di valore (contanti in primis) viene custodito in cassaforte e probabilmente non si trattava di un gruppo organizzato ma solo di qualche balordo.

I ladri hanno comunque messo a soqquadro gli uffici e domenica mattina è toccato al dipendente di turno accorgersi di buon’ora della sgradita visita.

Meglio per loro ma decisamente non bene per le vittime è andata in occasione dei due colpi in via delle Ginestre dove i malviventi hanno approfittato dell’assenza dei padroni di casa e sono riusciti a portar via gioielli e denaro contante per alcune migliaia di euro. Altri due colpi solo tentati si sono registrati invece nella zona di via Montessori: in una circostanza i malviventi erano appena entrati dalla finestra quando il ritorno a casa della proprietaria li ha disturbati e messi in fuga.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy