Salta al contenuto principale

Riva, il tuffo dei cent'anni

acque gelide per la rievocazione

della «Popolare di nuoto»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 51 secondi

È stata a suo modo storica la rievocazione della «Gara popolare di nuoto» svoltasi ieri nel canale della Rocca di Riva per ricordare quella di cento anni fa.

Un evento celebrato grazie alla «Amici nuoto Riva» che per l’occasione ha riproposto nel pomeriggio di sabato anche due atleti in costume d’epoca, Laura Barin e Mattia Bisoffi, oltre alla gara femminile e maschile sulla distanza dei 50 metri con partenza dal bordo del canale.

Non ha aiutato il tempo meteorologico, acqua gelida, tra gli 11 e i 12 gradi, e nuvoloni e pioggerellina nel primo pomeriggio. Ma le avversità non hanno fermato Cornelia Rigatti e direttivo e volontari del sodalizio, che già alla mattina hanno messo in campo la quarta edizione della «One way», la spettacolare gara di nuoto in linea dalle Foci del Sarca alla Fraglia della vela, per 2,5 appassionanti chilometri, e quella più corta, sulla distanza di un chilometro, da porto San Nicolò alla Fraglia.

Oltre 150 le atlete e gli atleti che hanno sfidato le temperature polari delle acque. Nella 2,5 km a spuntarla è stato Nicola Giorgis della Amici nuoto Riva con 28 minuti e 1 secondo, davanti a Moreno Bettinazzi e Marco Ischia. Quarta e prima delle donne Anna Masetti in 30’48” davanti a Michela Cogo e Maura Bridarolli. Nella mille metri vince Lorenzo Pillone (15’06”) per gli uomini e Alessia Feroldi (16’00”) per le donne.

Nel pomeriggio invece la prima di quella che potrebbe diventare una manifestazione tra lo sportivo e il culturale-storico, la rievocazione delle «Gare popolari di nuoto» organizzate alla società sportiva Benacense sotto il patrocinio della Gazzetta dello Sport il 24 agosto 1919. Allora Riva del Garda fu tappa di un circuito nazionale di 64 città dove si disputarono le gare per poi approdare alla finalissima. Era il primo anno dopo il massacro della Prima guerra mondiale e si voleva tornare alla normalità e a celebrare l’italianità anche delle terre redente.
La gara rievocativa è stata disputata ieri nel canale della Rocca a fianco dei giardini sul lato orientale della fortezza. Nella sfida femminile ha vinto Helene Giovanelli, prossima partecipante agli Europei di salvamento, davanti ad Alessia Zanetti e Lucia Bortolotti. Tra i maschi, primo Davide Rigatti, vicecampione regionale dei 50 stile libero, davanti a Cristian Andreoli capitano della Amici nuoto Riva e a Daniele Cis.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy