Salta al contenuto principale

Entra nell'ufficio del campeggio

e si porta via il fondo cassa

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

L’immagine postata nelle ultime ore sui social mostra una ragazza giovane, giacca a vento blu, jeans, borsa a tracolla, capelli a coda di cavallo. E quell’immagine è solo un frame di un filmato della lunghezza di circa nove minuti che riprenderebbe tutta la scena.

Quella ragazza sarebbe (il condizionale è d’obbligo sin tanto che le forze dell’ordine non hanno effettuato i necessari accertamenti) l’autrice del furto avvenuto venerdì pomeriggio all’interno del campeggio «al Lago» della famiglia Civettini in viale Rovereto.

Stando al racconto del titolare, le quattro telecamere a circuito chiuso avrebbero ripreso tutti i movimenti della donna che avrebbe approfittato di un momento di assenza dei titolari dall’ufficio-reception per intrufolarsi nel campeggio e cercare un po’ dappertutto denaro contante e oggetti di valore da portar via.

Alla fine l’ammanco ammonta a circa 200 euro in contanti prelevati dal fondo cassa. E proprio quell’ammanco ha insospettito i titolari del campeggio che hanno controllato le immagini delle telecamere e scoperto la spiacevole visita di questa sconosciuta.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy