Salta al contenuto principale

Grotta e Cretaccio, da oggi nuovi disgaggi

sul versante arcense del Monte Brione

Un anno fa la frana che danneggiò un residence al Linfano

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Sono iniziati oggi i lavori di messa in sicurezza e di disgaggio relativi a due volumi rocciosi pericolanti individuati in località Grotta e in località Cretaccio, sul versante arcense (quindi settentrionale) del monte Brione.

I lavori, che dureranno all'incirca una settimana, non comportano rischi per i vicini abitati. In località Grotta si procederà, nella giornata di lunedì a far brillare un mazzo roccioso, per mezzo di materiali non detonanti e con una procedura che ugualmente non prevede rischi per le abitazioni; sarà solo possibile, nel corso della giornata e per brevi periodi, la chiusura della strada, con regolazione del traffico (solitamente molto limitato) a cura di movieri.

Sul versante nord-orientale del monte un anno fa si staccarono alcuni massi molto simili a quelli sui quali ora si interviene in via preventiva. La loro caduta provocò danni importanti a strutture private sottostanti.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy