Salta al contenuto principale

La baita di Pian del Gacc

assegnata a Simone Furlani

per 6 mila euro l'anno

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

L’asta per l’affidamento della gestione del bar e campi da tennis in località Pian del Gacc nel comune di Fornace si è conclusa con l’assegnazione all’unica offerta pervenuta. Vale a dire, quella presentata da Simone Furlani di Levico che ha offerto 6.480 euro all’anno di affitto, per un contratto che avrà durata di 6 anni, rinnovabili. Il prezzo posto dall’amministrazione comunale di Fornace, proprietaria dell’immobile e esterni quale base d’asta pubblica era stato di 5.000 euro all’anno con offerte in aumento.

Così, dopo una prima gestione che era stabilita in otto anni alla riapertura - in seguito alla ricostruzione conseguente a un devastante incendio - di quella che venne titolata «Baita Imperiale», bar-pizzeria e campi da tennis cambiano conduzione.

In precedenza, la gestrice Arianna Colombini che ne aveva ricavato un superbo e piacevole arredo interamente in legno, come si addice a quell’ambiente immerso nel verde di Montepiano, aveva sottoscritto con il comune di Fornace un canone di affitto che era di poco inferiore ai 13.000 euro all’anno.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy