Salta al contenuto principale

Cade con la figlia in braccio
È grave una bimba di 3 mesi

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Attimi di paura ieri pomeriggio, verso le 17.30, per una bimba di 3 mesi che è rimasta schiacciata dal peso del corpo della sua mamma che l’aveva in braccio e che è caduta mentre passeggiava con la piccoletta.
Il fatto è avvenuto nel tratto di ciclopedonale che da San Cristoforo porta, attraverso i Paludi, alla periferia di Pergine.

In un primo momento, dopo i primi concitati attimi di comprensibile spavento, sono stati chiamati i soccorsi ma la piccola, nonostante la botta, era sveglia e piangeva: un fatto che faceva ben sperare nonostante il peso di una persona adulta finitole addosso dopo una rovinosa caduta.

Una volta caricata in ambulanza tuttavia la piccola ha iniziato ad assopirsi: per questo i sanitari di Trentino Emergenza di Pergine hanno preferito proseguire il viaggio verso il pronto soccorso del Santa Chiara in “codice rosso”, e scongiurare quanto prima ematomi cerebrali.

Sul posto anche una pattuglia della Polizia Locale che ha sentito i testimoni ed ha curato i rilievi: non ancora definita con chiarezza la dinamica del fatto. Nessuna comunicazione in merito è ancora giunta dagli uomini del comando di Pergine.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy