Salta al contenuto principale

Maxisequestro di marijuana

Arrestato un 47enne di Pergine

con 94 kg di sostanza

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

Con l’accusa di coltivazione, detenzione e spaccio di droga, un quarantasettenne di Pergine Valsugana è stato arrestato dai carabinieri che hanno scoperto nella sua casa una piantagione di marijuana e sequestrato 94 kg di sostanza.

I militari hanno dapprima individuato circa cento piante con fusto alto due metri, con il principio attivo di circa cinquanta volte il consentito. Così nelle ultime due settimane hanno installato speciali fotocamere-trappola risalendo cosi all’autore del fatto.

Dopo ulteriori accertamenti i carabinieri, in collaborazione con gli agenti forestali, sono riusciti a sorprendere l’uomo nell’atto della raccolta e quindi hanno perquisito la sua abitazione dove hanno trovato 94 kg di marijuana, di cui 33 nascosti in cucina in vari sacchi da spazzatura ed altri in cassette da frutta, 22 kg in un essiccatoio composto da varie mensole e 38 kg ancora non raccolti. Inoltre i militari hanno trovato oggetti per il confezionamento tra cui buste, bilancini ed in particolare 1,1 kg di sostanza già confezionata e pronta per la vendita, suddivisa in pacchetti.

Nella foto le piantine sequestrate

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy