Vigili del fuoco volontari, uno sforzo straordinario

di Daniele Ferrari
Un riconoscimento e un plauso all’impegno e alla fedeltà di vigili del fuoco volontari.
Dopo il recente evento calamitoso che ha coinvolto a fine ottobre l’intero Trentino ed in particolare la Valsugana ha assunto un significato particolare sabato a Baselga di Pinè la tradizionale cerimonia di consegna delle benemerenze e attestati di anzianità a 41 vigili del fuoco volontari dei 13 Corpi del Distretto dell’Alta Valsugana e Pergine (in totale oltre 470 pompieri e allievi tra cui oltre 70 donne).
 
Dopo il saluto del sindaco di Baselga Ugo Grisenti, è stato il vicepresidente dell’Unione provinciale dei vigili del fuoco Luigi Maturi a ricordare come siano stati oltre 2.500 gli interventi svolti in provincia dai pompieri trentini nell’ultima terribile ondata di maltempo.
L’ispettore distrettuale Paolo Faletti e Giorgio Fuoli hanno ricordato i tanti corsi svolti da effettivi e responsabili dei vari Corpi nel 2018, l’attività formativa svolta con gli allievi (oltre un centinaio) ed i risultati sportivi dei pompieri del Distretto.
 
Spazio quindi alla cerimonia di premiazione (svolta per corpi), con le benemerenze più significativa, la «Medaglia Argento», consegnata a Vincenzo Laner Comandante del Corpo di Frassilongo, per i suoi 15 anni di guida interrotta del Corpo della Valle dei Mocheni.
 
Per i 40 anni di servizio continuativo sono stati premiati i vigili di complemento Renato Gasperi di Caldonazzo e Sergio Hertmaier di Levico. Benemerenza per i 35 anni di fedeltà e «Fiamma d’Argento» a Renato Battisti di Fierozzo ed a Stefano Sartori pompiere e maratoneta di Pergine (in gara a campionati italiani ed europei dei pompieri). Cinque i vigili del fuoco che hanno ricevuto la benemerenza per i loro 30 anni di fedeltà e servizio tra le file dei vigili del fuoco volontari cui il viceispettore Mauro Oberosler di Frassilongo, il comandante del corpo di Pergine Claudio Casagrande junior, Diego Lombardi Capo Plotone di Levico, Pierluigi Avi di Baselga e Maurizio Motter di Tenna. 
 
Per i 25 anni di servizio ed impegno volontario il riconoscimento è andato a Erminio Toller di Bedollo, Paolo Curzel di Caldonazzo, Flavio Laner di Frassilongo, Marco Gaigher vice comandante a Levico, con Roberto Fontanari e Gianpietro Maoro (capo plotone) di Pergine. Ben 13 i pompieri premiati per il loro impegno ventennale nel rispettivo corpo tra cui i comandanti Giorgio Brendolise di Vignola Falesina e Lorenzo Moser di Sant’Orsola con il vice Stefano Pintarelli, e con loro Matteo Valentinotti di Levico, Luca Petri Anderle di Palù del Fersina, e di pompieri perginesi Maurizio Gabban, Fabio Poletto, Luca Saggiorato, Alessandro Morelli, con Gabriele Mosca di Tenna e Danilo Anderle e Stefano Beber di Vignola Falesina. Undici i vigili del fuoco alla loro prima onorificenza per i 15 anni di servizio tra cui Matteo Avi (Baselga), Daniele Battisti (Bedollo), Parolin Filippo e Marco Campregher (vice-comandante di Calceranica), Alan Brigadue e Valerio Campregher (Caldonazzo), con Daniele Carlin, Mauro Giuriali e Luca Roner di Pergine, Aldo Paoli di S. Orsola e Marco Passamani di Tenna.
comments powered by Disqus