Salta al contenuto principale

Pergine, finanziato il rifacimento

della pista di atletica leggera

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 10 secondi
Il centro sportivo di Costa di Vigalzano avrà la sua nuova pista d’atletica, un tassello in più per la piena valorizzazione e utilizzo della struttura sportiva comunale. Se a fine 2017 la giunta comunale aveva dato il via libera al progetto presentato dal GS Valsugana Trentino (attuale ente gestore dell’impianto sportivo comunale) e redatto dall’ingegner Mattia Gasperini, nei giorni scorsi l’okay è giunto direttamente da Roma attraverso una determina del Consiglio dei Ministri, che ha inserito l’importante intervento nel «Fondo Sport e Periferie» stanziando un contribuito di 735.450 euro. 
 
«La determina ministeriale è dello scorso 16 novembre e presto sarà notifica dal Coni al comune di Pergine - spiega il progettista e direttore agonistico del GS Valsugana Trentino Mattia Gasperini -; il contributo copre gran parte dei costi di progetto pari a 830 mila euro (526 mila euro per lavori a base d’asta), ma tiene conto anche dell’impegno del Comune di Pergine nell’acquisto delle attrezzature necessarie per l’omologazione finale dell’impianto (materassi, basamenti, ritti ed asticelle per il salto con l’asta, in alto, ostacoli, siepi)». 
 
Dopo anni d’attesa, e un progressivo degrado, potrà essere rinnovata e ammodernata l’attuale pista d’atletica, che risale ancora al 1996, prevedendo un nuovo anello di 400 metri a 6 corsie (non c’è spazio per le otto corsie previste dalle gare internazionali) grazie alla demolizione dell’attuale manto, il livellamento del sottofondo e il rifacimento del «manto in colato rosso», simile alla superficie della pista d’atletica di Borgo. «Entro 30 giorni - prosegue Gasperini - dovrà essere presentata la progettazione definitiva, acquisendo nei successivi due mesi i pareri necessari e dando il via alla predisposizione del bando gara, mentre per eseguire i lavori ci sarà tempo 90 giorni. Entro la prossima estate il centro sportivo della Costa potrebbe avere la sua nuova pista d’atletica». 
 
La nuova pista d’atletica perginese e il campo da calcio di Lavarone sono state le uniche due strutture trentine inserite nel bando triennale del «Fondo Sport e Periferie», riconoscendo anche il valore sportivo, capacità organizzativa e promozionale del GS Valsugana Trentino: «Un nuovo impianto che ha trovato l’appoggio del Comune di Pergine, del Coni e del Comitato Fidal del Trentino - conclude Gasperini - ma che premia il lavoro agonistico e di promozione sportiva svolto in questi anni dalla nostra società (la squadra femminile è stata riammessa dal Coni nella «Serie oro», una sorta di serie A dell’atletica femminile), mentre contiamo di riportare sulla nostra pista di casa il Meeting Città di Pergine (manca dal 2004) che ha ospitato in passato grandi atleti olimpici e mondiali».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy