Salta al contenuto principale

Piné, petizione con 274 firme

per la revisione di Piazza Costalta

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 47 secondi
Ben 274 firme, per chiedere la revisione del progetto urbanistico di «Piazza Costalta» a Baselga, sono state presentate lunedì sera in consiglio comunale alla presenza di tanti operatori e commercianti locali.
 
In apertura dei lavori consiliari è stata infatti presentata dal consigliere Carlo Giovannini (Lega) una petizione, con ben 274 firme, per chiedere un dibattito pubblico e un percorso partecipativo per ridefinire l’immagine e l’assetto urbanistico di corso Roma e della futura piazza nei pressi dell’attuale parcheggio del condominio Costalta.
 
«Abbiamo preso atto che il comune intende riqualificare l’attuale parcheggio con una serie di interventi mirati alla realizzazione di un parco e vari arredi florali - ha spiegato Carlo Giovannini - verrebbero però sacrificati gli attuali spazi riservati a posti auto, vitali per il proseguo e sostegno alle attuali attività economiche». Articolato il dibattito seguito all’illustrazione del documento, alla presenza di una cinquantina di operatori e residenti del centro di Baselga, che si è concluso con la condivisione unanime del documento, e l’impegno dell’amministrazione ad organizzare nei prossimi gironi «un incontro pubblico con tutti i soggetti interessati - si legge nella petizione - per individuare la soluzione migliore, conciliando la necessità dei commercianti con la visione proposta dal comune» (ad inizio ottobre era stata la lista «Pinè Futura» a presentare ai residenti dubbi e perplessità sul progetto di riqualificazione urbana).
 
Il consiglio ha quindi approvato un’importante variazione al bilancio di previsione 2018-20 stanziando nuove risorse per la fognatura di Ricaldo (più 80 mila euro su una spesa di 211 mila euro), per il completamento della pista ciclabile Riposo-Erla (più 31 mila euro e totale di 460 mila euro), finanziando anche il nuovo campetto da calcio in erba sintetica alle Medie di Baselga (58 mila euro). Ben 325 mila euro serviranno per sostituire il generatore di calore (caldaia) allo stadio del ghiaccio Ice Rink Pinè, collocandone uno a metano, 102 mila euro per il parcheggio dietro il centro congressi «Pinè Mille» e ulteriori 162 mila euro per il marciapiedi di via Ferar (opera da 396 mila euro), ponendo delle barriere stradali su via Targa a Montagnaga (55 mila euro) e rinnovando gli arredi dei parco-giochi Montagnaga e Ferrari (56 mila euro).

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy