Il giallo / Il mistero

Riprese oggi le ricerche di Sara Pedri: la ginecologa romagnola manca dal 4 marzo 2021

Da oggi a Santa Giustina sono al lavoro sei unità cinofile: 5 per la ricerca cadaveri in acqua giunte dalla Baviera e una dell’Arma. L'ex primario di ginecologia di Trento Saverio Tateo e la sua vice Liliana Mereu sono indagati per l'ipotesi di maltrattamenti sul luogo di lavoro e abuso di mezzi di disciplina (video dell'inviata Marica Viganò)

SANTA GIUSTINA. Sono iniziate sul lago di Santa Giustina questa mattina, 16 ottobre, le ricerche del corpo di Sara Pedri, la ginecologa forlivese di cui si sono perse le tracce oltre un anno e mezzo fa. Interverranno i "cani speciali" dalla Germania, addestrati per la ricerca cadaveri in acqua, oltre all'unità cinofila dei carabinieri di Bologna specializzata nella ricerca di cadaveri in ambiente terrestre, al nucleo sub dell'Arma di Genova, ai carabinieri della compagnia di Cles e ai vigili del fuoco.

Sara Pedri, si cerca il corpo nel lago di Santa Giustina

Come più volte chiesto dalla famiglia della ginecologa scomparsa nel 2021, sono ricominciate questa mattina - 16 ottobre - le ricerche. Vi prendono parte alcuni specialisti tedeschi



Il lago di Santa Giustina fino ad oggi non ha restituito nulla, neppure un brandello di stoffa che possa essere appartenuto a Sara Pedri. Le ricerche non si sono mai fermate, né via terra, né via acqua. Se fino ad ora erano intervenuti i cani molecolari e da ricerca terrestre e fluviale (lungo i sentieri, sulle sponde e lungo il torrente Noce), da oggi saranno al lavoro sei unità cinofile specializzate nella ricerca di cadaveri: un cane arriva dall'Arma di Bologna, mentre la polizia di Monaco ha messo a disposizione cinque esemplari da ricerca cadaveri in acqua che già lo scorso anno intervennero nella nostra regione per le ricerche lungo l'Adige dei coniugi Neumair (a processo per omicidio c'è il figlio Benno).

L'ex primario di ginecologia di Trento Saverio Tateo e la sua vice Liliana Mereu sono indagati per l'ipotesi di maltrattamenti sul luogo di lavoro e abuso di mezzi di disciplina; 21 le parti lese, fra cui Pedri. Nei giorni scorsi si è tenuta la quinta udienza di incidente probatorio, l'ultima sarà a dicembre.

comments powered by Disqus