Salta al contenuto principale

Folgarida: malori in hotel

è stato il "norovirus"

che si propaga per contatto

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

Il norovirus, agente infettivo che si propaga per contatto, è stato identificato dall'Azienda sanitaria trentina come possibile causa dei malori gastrointestinali che si sono verificati in un albergo di Folgarida, a fine gennaio e a metà febbraio, e che hanno interessato alcune scolaresche provenienti dall'Emilia Romagna e delle Marche.

L'inchiesta epidemiologica e le indagini ambientali - fa sapere l'Azienda sanitaria - non hanno reso possibile definire con certezza se l'episodio epidemico sia stato causato da un microrganismo presente all'interno dell'albergo o se l'infezione è stata provocata da qualche ospite già contagiato all'arrivo nella struttura.

I titolari dell'hotel hanno sospeso l'attività in autotutela per porre in essere tutte le azioni necessarie alla sanificazione dell'albergo. Sono in corso i controlli ambientali da parte dell'Apss per accertare l'avvenuta bonifica di ambienti, arredi e attrezzatur per prevenire altre eventuali infezioni al momento della riapertura della struttura.

Leggi anche:

Folgarida: nuova ondata di malori

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy