Salta al contenuto principale

Il QR code sulla borraccia

ti fa sentire una sinfonia

con Orchestra e Coro della Scala

 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

Registrare i suoni dell’acqua, trasformarli in sinfonia e poi distribuire i brani attraverso un QR Code stampato su borracce plastic-free. È l’ambizioso progetto di sensibilizzazione all’ambiente della Val di Sole, in Trentino.

Il progetto «#OP2020 Uno Di Un Milione» prevede cinque fasi di sviluppo: la registrazione dei suoni dell’acqua e la trasposizione in una sinfonia che si chiamerà "Sorgente"; l’arrangiamento, l’orchestrazione e l’esecuzione da parte dell’Orchestra e dal Coro di Voci Bianche dell’Accademia Teatro alla Scala; la distribuzione del brano sinfonico al pubblico attraverso borracce plastic free sulle quali è stampato. La particolarità delle borracce un QRCode che fa «scoprire» una parte del brano sinfonico, che si comporrà ad ogni accesso degli utenti; un’installazione scultorea realizzata a PEJO3000 contestualmente all’inizio della costruzione del nuovo rifugio; lo sviluppo di reti con i luoghi della cultura nazionali e internazionali, con dibattiti e confronti.

La sinfonia “Sorgente” verrà eseguita per la prima volta il 2 febbraio 2020 nell’ambito dell’Ice Music Festival, la kermesse musicale che si tiene nel teatro-igloo realizzato a 2700 metri sul Ghiacciaio Presena.
Il progetto vede la collaborazione tra la Comunità della Val di Sole, gli artisti del Collettivo OP, l’Orchestra e Coro di Voci Bianche dell’Accademia Teatro alla Scala (che arrangerà ed eseguirà la sinfonia), Popack.art (per la realizzazione delle borracce) e all’impegno dell’Azienda per il Turismo della Val di Sole, del Comune di Peio e di Pejo Funivie e al patrocinio della Provincia.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy