Salta al contenuto principale

Dalla Comunità della Paganella

un'auto al Circolo "Bella Età"

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi
La Comunità Paganella ha sottoscritto l’accordo con il circolo «Bella Età» di Andalo per l’uso dell’autoveicolo da parte dei propri soci.
Il mezzo è stato acquistato grazie alla donazione di quarantanove residenti sull’altopiano che hanno aderito alla raccolta fondi per il suo acquisto.
Il progetto della Comunità è nato per sostenere le associazioni di volontariato con scopi sociali e, in virtù degli oltre duecento soci annoverati dal circolo «Bella Età» e del suo direttivo che riesce a coinvolgere un sempre maggior numero di anziani, i sindaci dei cinque comuni della Paganella hanno assegnato l’autoveicolo acquistato all’associazione di Andalo.
L’automezzo sarà principalmente utilizzato per assistere e aiutare le persone più bisognose, accompagnandole alle visite mediche, o altro genere di cure sanitarie, in sostituzione dei loro familiari che non hanno il tempo per farlo.
Il presidente dell’associazione Egidio Bottamedi, assieme alla segretaria Renata Malferrari, hanno ricevuto in consegna l’automezzo dal presidente della Comunità Paganella, Gabriele Tonidandel, dal sindaco di Andalo Alberto Perli e all’assessore comunale alle politiche sociali Eleonora Bottamedi; da oggi, sulle strade dell’altopiano, si vedrà circolare questo nuovo veicolo sponsorizzato da alcune aziende locali che hanno raccolto l’invito dalla Comunità Paganella di aderire a questo progetto dalle finalità sociali a favore dei residenti.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy