Salta al contenuto principale

Preore, morta una ragazza di 15 anni

Gravi altri tre giovani

che viaggiavano con lei

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

La vita di una ragazzina, Valeria Artini, di Zuclo, spezzata a sedici anni; un ventiduenne in ospedale in condizioni gravissime ed altri due giovani, una quindicenne e un altro ventiduenne, feriti. È devastante il bilancio dell'incidente stradale che ieri ha coinvolto i quattro amici mentre scendevano dalla Val Rendena verso Comano. Stavano viaggiando lungo la provinciale 34 del Lisano, che chi proviene dalla Rendena utilizza spesso per evitare di dover attraversare l'abitato di Tione.

Erano le 17.50 e la Toyota Yaris su cui viaggiavano aveva da poco attraversato l'area sportiva Sesena: al volante, uno dei due ragazzi, di Caderzone. Al suo fianco c'era la quindicenne, residente a Giustino. Sui sedili posteriori si trovavano Valeria e l'altro ventiduenne, un ragazzo di Strembo.

Stavano per arrivare a Preore, ma nell'affrontare la curva verso sinistra, prima di intravedere i capannoni dell'area produttiva alle porte dell'abitato, il conducente dell'utilitaria ha perso il controllo della vettura. Forse a tradire il ventiduenne è stato il fondo stradale: a quell'ora era già buio e la provinciale corre tra i prati, con l'umidità che cala spesso sull'asfalto.

(Articolo completo sull'Adige in edicola)

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy