Salta al contenuto principale

Boscaiolo perde l'appiglio: precipita e muore

La vittima è Paolo Valenti, 36 anni, di Bondo

noto ex calciatore e papà di tre bambini

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi
AGGIORNAMENTO: è Paolo Valenti, 36enne di Bondo, la vittima dell'incidente nei boschi. Paolo, papà di tre bambini, era molto noto in valle, soprattutto per il suo passato di calciatore di ottimo livello. Nell’ultimo decennio era stato un pilastro della formazione del Comano Fiavè, fino al suo ritiro dal calcio giocato, nel 2016.

Grande commozione in valle per il tragico incidente, con l’intera comunità che si stringe alla famiglia di Paolo in questo momento difficilissimo.
 

Tragedia poco fa nei boschi sopra Tione: un giovane, un boscaiolo di Sella Giudicarie, ha perso la vita in località Zeller, mentre stava approntando una torre per curare il taglio di alcune piante.
 
È precipitato da un albero per circa 20 metri, dopo aver perso l'appiglio: è morto sul colpo.
 
Vano l'intervento dei soccorriori, allertati dai colleghi del giovane, che aveva 36 anni: una volta sul posto, giunti anche con l'elicottero dei vigili del fuoco permanenti, per lui non c'era già nulla da fare.
 
Sul luogo dell'incidente ci sono anche l'Uopsal ed i carabinieri della compagnia di Riva del Garda per effettuare accertamenti.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy