Salta al contenuto principale

Due incidenti stradali in un quarto d'ora

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 24 secondi

Giornata segnata da due insoliti incidenti stradali, quella di ieri nelle Giudicarie: nella mattinata, infatti, due conducenti alla guida delle loro vetture sono rimaste ferite dopo essere finite contro le massicciate a margine della carreggiata. In entrambi i casi facendo tutto da sole, in entrambi i casi senza il coinvolgimento di altri veicoli.

Il primo dei due incidenti poteva avere potenzialmente effetti molto
Fortunatamente le condizioni di ambedue le conducenti non sono gravi: entrambe sono state trasferite all’ospedale di Tione. Ma, soprattutto nel primo dei due casi, l’incidente avrebbe potuto avere effetti molto più gravi.

Una cinquantenne alla guida di una Fiat Panda, mentre saliva da Ponte Arche verso Tione, attorno alle 11.45 è infatti finita contro il margine sinistro della carreggiata dopo aver completamente invaso la corsia di marcia opposta. Solo per miracolo, lungo una strada trafficata come la statale 237, soprattutto in periodi come questo, l’auto condotta dalla donna ha fermato la propria corsa, finendo contro il muro in pietre, senza prima scontrarsi con altri mezzi in transito nella direzione opposta alla sua. Sul luogo dell’incidente, tra la zona produttiva di Ponte Arche e l’imbocco delle gallerie di Ponte Pià, sono intervenuti i sanitari del 118 di Tione e gli agenti della polizia locale del corpo delle Giudicarie.

Poco dopo, verso mezzogiorno, a Zuclo un altro incidente ha coinvolto una automobilista che stava salendo dalla statale del Caffaro verso l’abitato, lungo la diramazione della provinciale 222. All’altezza dell’ultima curva prima di entrare in paese, la donna a bordo della sua Golf è finita contro il muro a margine della carreggiata.

I soccorsi sono stati allertati immediatamente dai residenti dell’abitazione che si trova sopra la curva e la donna è stata soccorsa dai volontari della Croce rossa, giunti sul posto assieme agli agenti della polizia locale delle Giudicarie. La conducente è stata aiutata ad uscire dall’abitacolo e dopo aver verificato come le sue condizioni fossero buone è stata accompagnata in ospedale a Tione a bordo dell’ambulanza.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy