Salta al contenuto principale

Vandalismi sulle auto parcheggiate

a Comano la Polizia Locale

sospetta un pensionato milanese

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

Chi sarà stato a danneggiare di notte le auto in sosta al parcheggio delle Terme di Comano?  Tutte le ipotesi sono aperte, ma le indagini della Polizia Locale delle Giudicarie portano ad un insospettabile turista, un pensionato milanese. La Polizia Locale delle Giudicarie, che sta indagando in merito a presunti vandalismi sulle auto di alcuni turisti in sosta nel parcheggio delle Terme di Comano avvenuti domenica scorsa, ha ristretto il cerchio degli accertamenti su una persona. Dopo un primo intervento presso il parcheggio a servizio dell’area termale, gli agenti hanno sentito alcuni testimoni, e grazie ad alcuni dettagli forniti dagli stessi ed alle risultanze di una telecamera stradale posta poco oltre sono riusciti ad individuare il veicolo dal quale sarebbe sceso l’uomo implicato nei danneggiamenti.

 L’accertamento sulla proprietaria del veicolo, una donna residente fuori regione, ha portato la Polizia Locale ad arrivare nell’abitato di Tre Ville dove la stessa possiede una seconda casa. Pare che la proprietaria risulti estranea ai fatti, e la condotta sia ascrivibile unicamente all’uomo che utilizza il suo veicolo, un pensionato milanese, che respinge le accuse dichiarandosi totalmente avulso alla vicenda.

Pur essendo il danneggiamento “semplice” da ritenersi fatto senza rilevanza penale, per effetto della depenalizzazione del 2016, la Polizia Locale ha ritenuto di segnalare comunque la vicenda al Procuratore della Repubblica, ravvisando infatti l’aggravante del danneggiamento di cose esposte alla pubblica fede, ipotesi che dà facoltà all’Autorità Giudiziaria di intraprendere l’azione penale.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy