"Dal sindaco attendiamo risposte"

A Borgo Lares le 1.247 firme raccolte dal Comitato "Busa pulita", consegnate all'Amministrazione lo scorso giugno, non sono bastate per ottenere risposte e attenzione. Oggetto della petizione: la realizzazione del biodigestore di Zuclo, un tema cruciale per la Comunità. Più Democrazia in Trentino è venuta a conoscenza di questa vicenda grazie a un articolo di Adige (datato 28 settembre) e da qui è nata la collaborazione con il Comitato "Busa pulita".  La lettera trasmessa il 12 ottobre al Sindaco di Borgo Lares Giorgio Marchetti e al Difensore Civico della Provincia Daniela Longo "è il primo concreto risultato di questa collaborazione - dicono le due associazoone e l'Amministrazione non sta rispettando le regole che si è data: lo Statuto prevede infatti che entro 60 giorni dal deposito di petizione popolare il Consiglio fornisca ai referenti risposta scritta e argomentata. Il termine è scaduto lo scorso 19 agosto, e tutto tace. Neppure risulta che il Consiglio comunale si stia adoperando per discutere il contenuto della petizione. Ai tempi dei dotti dibattiti sulla partecipazione che non c'è, fa davvero specie constatare che un'Amministrazione comunale resti indifferente di fronte alla legittima richiesta di informazioni da parte dei cittadini e delle cittadine. Soprattutto se questa Amministrazione conta 711 abitanti e la richiesta proviene da 1.247 cittadini".
comments powered by Disqus