Salta al contenuto principale

Incastrato da un masso

sotto Piz Ciavazes: turista

recuperato con l'elicottero

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

Bloccato sotto un masso mentre attraversava un ghiaione: brutta disavventura per un escursionista tedesco di 56 anni, rimasto ferito a una gamba. La moglie, che lo accompagnava, ha lanciato l'allarme.

Al momento dell'incidente, verso le 12, i due si trovavano alla base della parete del Piz Ciavazes (foto), nel gruppo del Sella. Forse l'episodio è collegato alle forti piogge degli ultimi giorni che possono aver reso meno stabili i massi sui pendii. Ma al momento non è chiara la dinamica dell'incidente: non si sa se l'uomo sia stato colpito da un masso che si è mosso, se abbia messo il piede su una pietra che è rotolata o se sia scivolato sotto un sasso.

Il Soccorso alpino ha richiesto l'intervento dell'elicottero, anche perché gli escursionisti non erano stati in grado di fornire la posizione in cui si trovavano.

«Grazie a un sorvolo sull'area tra il passo Pordoi e il passo Sella è stato possibile individuare l'infortunato. Il tecnico dell'elisoccorso e l'equipe medica sono stati fatti sbarcare in hovering. Dopodiché l'elicottero ha portato in quota anche la guardia attiva di Canazei del soccorso alpino e un operatore della stazione Alta Fassa. Con un sistema di paranchi è stato possibile liberare l'uomo dal peso del masso e procedere quindi con il recupero a bordo dell'elicottero tramite verricello», spiega un comunicato del Soccorso alpino trentino.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy