Salta al contenuto principale

Bellunese di 67 anni scivola

e muore sul Viel del Pan

sentiero fra Pordoi e Fedaia

Chiudi

Rifugio e sentiero Viel del Pan, fra Pordoi e Marmolada, lungo il confine fra Trentino e Bellunese

Fonte:

Foto Peter Stevens

 
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

Un'altra tragedia in montagna, dopo l'incidente in cui ieri nella zona del passo Rolle è morto il fiemmese Silvano De Marco: un uomo di 67 anni, residente in provincia di Belluno, è morto mentre percorreva il sentiero del Viel del Pan. L'incidente è avvenuto sul lato trentino del sentiero, che collega i territori delle due province dolomitiche.

L'incidente è accaduto poco dopo le 15 di oggi, venerdì, sul territorio comunale di Canazei: sul posto sono intervenuti l'elicottero del 118 e il personale del soccorso alpino.

Al momento non sono noti i dettagli dell'accaduto, ma pare che l'uomo sia scivolato, rotolando poi lungo il pendio.

L'escursionista, che era in compagnia della compagna, è morto sul colpo.

Malgrado si tratti di un sentiero largo e privo di difficoltà particolari, il terreno sottostante è scosceso e presenta parecchi salti anche rocciosi e di altezza considerevole.

Il Viel del Pan è uno dei sentieri più popolari e frequentati che si snoda in quota fra il Pordoi e il Fedaia, di fronte alla Marmolada, lungo il confine fra Trentino e Bellunese.

Il Viel del pan (via del pane), segnavia 601, è considerato un sentiero storico e collega per la precisione Porta Vescovo con il passo Pordoi.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy