Salta al contenuto principale

In Busa arriva la scuola

per tracciare nuovi sentieri

Il Garda trentino scelto per il corso di Imba con Mark McClure ed Edoardo Melchiori: dalla teoria alla pratica, comprese le non facili convivenze tra utilizzatori a piedi e in bicicletta

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi

Rispetto per l’ambiente, creazione e manutenzione dei percorsi, promozione dell’attività sportiva all’aria aperta. Sono i valori che ispirano la gestione responsabile e sostenibile del cosiddetto «Outdoor park Garda Trentino», condivisi con Imba (International Mountain Bicycling Association) che quest’anno ha scelto la nostra zona per un evento importante, il «Trail Building School Imba Italia», cioè la scuola di realizzazione sentieri gestita dalla filiale nazionale dell’associazione internazionale che si occupa di sentieri soprattutto pensati per gli appassionati di mountainbike.

Nel weekend 12-13 maggio la Busa ospiterà il corso durante il quale si impareranno le tecniche di creazione e manutenzione dei sentieri (siano essi ad uso misto o ad esclusivo uso dei biker) secondo i criteri che si applicano da oltre 30 anni in ambito internazionale.

Il corso sarà tenuto da un’autorità in materia, Mark McClure, trail builder professionista, e da Edoardo Melchiori, vicepresidente Imba Italia.

«Il Garda Trentino è lieto di ospitare questa iniziativa - ha sottolineato Roberta Maraschin, direttrice di “Garda Trentino spa” - e lavorare con l’associazione internazionale assieme alla nostra “Alto Garda Bike Arena”, che collabora attivamente con noi, per migliorare sempre l’offerta di percorsi per le mountaibike.

Riteniamo sia una bella sfida mettere a disposizione il nostro territorio per formare “costruttori di sentieri” capaci e professionali. Il Garda Trentino è sempre più una destinazione per appassionati di bici e vogliamo ampliare la nostra offerta».

La nostra zona vede da anni crescere la fetta di turismo che sceglie il Garda Trentino per praticare sport e in cima alla lista c’è sempre di più il mondo dei biker.

I percorsi sono numerosi, gli eventi anche. A partire dal «Bike Festival» (dal 28 aprile all’1 maggio, sarà la 25ª edizione) che apre la stagione internazionale della mtb con decine di migliaia di visitatori.

E poi, ancora la «Transalp», gli appuntamenti per gli amanti del gravity organizzati da Agba («Welcome Season» e «King of Baldo») e il festival dedicato agli appassionati della bici a pedalata assistita («eMTB Adventure») che si terrà quest’anno dal 12 al 14 ottobre.

Il weekend dedicato alla scuola di realizzazione dei sentieri sarà suddiviso in lezioni teoriche in aula e pratica sul campo.

Durante il corso verranno approfonditi numerosi argomenti: caratteristiche dei sentieri sostenibili, progettazione, realizzazione di un sentiero, impiego di rocce e sassi, corretta valutazione delle pendenze, criteri da adottare per i sentieri multi-utenza, attraversamento di corsi d’acqua, pianificazione e manutenzione, tecniche di manutenzione, attrezzi e sicurezza sul lavoro, deviazione del traffico dai sentieri non sostenibili.

Temi questi ultimi particolarmente interessanti anche nell’ottica degli attriti che periodicamente riemergono in zona tra i diversi utilizzatori dei tracciati esistenti. Un po’ di teoria e pratica non farà male.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy