Salta al contenuto principale

Centrale Fies ospita "Regeneration",

64 ore per cambiare l'ambiente

Progetto per giovani architetti e ingengeri da mercoledì a sabato a Dro

Chiudi

Gli interni di Centrale Fies, l'ex centrale elettrica tra Dro e Pietramurata che ospita anche il festival omonimo in estate

Fonte:

Paola Malcotti

Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

Sarà la suggestiva Centrale Fies, a Dro ad ospitare il primo concorso di progettazione “Regeneration”, rivolto a giovani professionisti (architetti, ingegneri), che intendono “ri-generare” in modo sostenibile l’ambiente costruito.

L’originale evento (tra i primi in Europa), una sorta di non-stop di lavori e calcoli progettuali della durata di 64 ore consecutive, si terrà mercoledì a sabato all’interno degli spazi creativi di Centrale Fies e vedrà impegnati 15 giovani progettisti di sei nazioni europee, suddivisi in tre team.

Tutti i dettagli della nuova manifestazione sono stati presentati sabato nel municipio di Dro dell’amministrazione droata e dai tecnici Paola Moschini e Carlo Battisti di Macro Design Studio di Rovereto.

Il nuovo concorso si avvarrà inoltre della collaborazione dell’International Living Future Institute di Seattle, dove giovani professionisti elaborano soluzioni di rigenerazione sostenibile di edifici pubblici. I tre team, selezionati tra le tante domande giunte agli organizzatori, saranno chiamati ad elaborare un progetto di riqualificazione e sostenibilità ambientale di un edificio pubblico di Dro, secondo i principi della “Living Building Challenge”.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy