Salta al contenuto principale

Giro di vite di Kompatscher

ecco l'ordinanza anti-Covid

con le nuove norme

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

Oggi Arno Kompatscher firmerà inoltre una nuova ordinanza che sarà in vigore da lunedì 19 ottobre alla fine del mese di novembre e che varrà per tutto il territorio altoatesino.

Durante le manifestazioni pubbliche sarà vietata la distribuzione di cibi e bevande, e dalle ore 18 nei bar potranno essere somministrati cibi e bevande solo a persone che occupano posti a sedere sia all'aperto che al chiuso.

Per quanto riguarda gli orari di chiusura, i bar dovranno abbassare le saracinesche alle ore 23, mentre i ristoranti non potranno restare aperti oltre le ore 24.

Le cerimonie civili e religiose potranno ospitare un massimo di 30 persone e all'interno delle chiese continueranno a valere i protocolli attualmente in essere.

Per quanto riguarda le attività sportive amatoriali (fanno eccezione quelle professionistiche, dilettantistiche e degli enti di promozione), stop agli sport di contatto che si svolgono al chiuso, forte raccomandazione di evitare gli sport di contatto all'aperto e divieto di utilizzo degli spogliatoi.

"Si tratta di contesti che si sono dimostrati particolarmente fertili per la diffusione delle infezioni", conclude il presidente della Provincia. L'ordinanza che verrà firmata domani prevederà anche l'invito a utilizzare canali e strumenti digitali per l'organizzazione di assemblee e manifestazioni di vario genere.

Da oggi sono dichiarate "zona rossa" Sesto Pusteria e Monguelfo, che di fatto sono in lockdown.

Rimane chiuso per 10 giorno il liceo classico Carducci di Bolzano: 750 studenti continueranno con la didattica a distanza da casa.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy