Salta al contenuto principale

Contrabbando di gasolio: austriaco

scoperto al confine dalla finanza

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

La guardia di finanza di Brunico, nel corso di controlli al valico di Prato alla Drava, sequestrato 400 litri di gasolio e denunciato un cittadino austriaco per contrabbando.

I finanzieri hanno fermato un pick-up proveniente dall’Austria e diretto a San Candido, condotto da un 29enne austriaco. All’interno del cassone di carico, è stato rinvenuto un contenitore metallico di grosse dimensioni dotato di una pompa di erogazione, contenente circa 400 litri di gasolio per autotrazione.

Il conducente, che non era in possesso di documenti giustificativi del prodotto trasportato, ha dichiarato di aver acquistato presso un distributore stradale austriaco il carburante che sarebbe servito per alimentare macchinari agricoli.

Trattandosi di trasporto di un quantitativo di oli minerali soggetti ad accisa superiore al limite di franchigia previsto (10 litri per i carburanti), le Fiamme gialle hanno sequestrato il gasolio denunciando il cittadino austriaco alla procura della Repubblica di Bolzano per il reato di «sottrazione all’accertamento o al pagamento dell’accisa sui prodotti energetici».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy