Salta al contenuto principale

La rissa per «Bella ciao»

assolti cinque giovani

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

Cinque giovani bolzanini simpatizzanti di sinistra sono stati assolti oggi in tribunale a Bolzano dall’accusa di lesioni e molestie per una rissa avvenuta davanti alla sede bolzanina di Casapound con due esponenti di quel movimento di destra.

La rissa era scoppiata dopo che i cinque imputati avevano cantato la canzone «Bella ciao» davanti alla sede di Casapound.

La Procura aveva chiesto una condanna a tre mesi. In novembre si terrà un nuovo processo, per lo stesso identico episodio, ma a parti invertite: questa volta gli imputati saranno i due esponenti di Casapound. I due gruppetti si erano infatti denunciati a vicenda.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy