Salta al contenuto principale

Dopo la strage di ragazzi a Lutago

l'assicurazione di Lechner ci mette

10 milioni per i risarcimenti danni

Chiudi
Apri

Carabinieri Bolzano

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Mentre la giustizia fa il suo corso, e due feriti sono ancora ricoverati in gravi condizioni, si profila già uno scontro sui risarcimenti assicurativi, per la strage di Lutago.

Ne ha parlato al TGR della Rai di Bolzano l’esperto in cause civili, avvocata Rosaria Marisco. La quale ha ipotizzato a grandi linee 31.000 Euro per una persona morta; 141.000 per un ferito.

Sono le cifre delle “tabelle base” a cui la magistratura si orienta oggi in Italia quando si parla di risarcimenti. Per quelli destinati ai familiari dei morti e dei feriti, l’assicurazione di Stefan Lechner, l’uomo alla guida dell’Audi che ha travolto la comitiva di giovani in vacanza a Lutago, ha messo a disposizione 10 milioni.

Se non si riuscirà a ripartirli trovando un accordo in via privata, si andrà davanti al giudice. In quel caso, il procedimento è destinato a durare anni.

Resta poi da accertare la responsabilità: se il guidatore era ubriaco come dimostrerebbero gli esami del sangue subito dopo la tragedia, l'assicurazione può rivalersi su di lui ed i suoi familiari, anche chiedendo la confisca di beni immobili.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy