Salta al contenuto principale

Riaperta la Val Venosta

ma la situazione è critica

e resta il pre-allarme 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

La strada statale della val Venosta è stata riaperta a senso unico alternato, come in precedenza anche la statale della val Pusteria. La strada della val Badia rimane chiusa.

La val Senales rimane percorribile fino a Madonna di Senales, oltre la strada è bloccata. La ferrovia della Venosta è nuovamente aperta. La statale della Pusteria è a una corsia fra Chienes e San Lorenzo di Sebato.

«La situazione rimane di attenzione massima» ha sottolineato l'assessore provinciale alla Protezione civile Arnold Schuler.
 

«Per questo lancio un appello affinché la popolazione si mantenga il più possibile in zone aperte». Gli esperti hanno stabilito nel corso della seduta di mantenere lo stato di protezione civile al grado Bravo (pre-allarme), riferisce il coordinatore della Conferenza di valutazione Willigis Gallmetzer.

Dai terreni saturi d'acqua, ulteriori nevicate fino a bassa quota e precipitazioni deriva infatti ancora un importante potenziale pericolo idrogeologico.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy